Get real, active and permanent YouTube subscribers
Get Free YouTube Subscribers, Views and Likes

Il Mistero Del Treno Italiano Che Svanì Nel Nulla In Un Tunnel

Follow
IL LATO POSITIVO

Nel 1911 l'azienda ferroviaria Zanetti offrì a molti clienti benestanti un viaggio gratis sul loro nuovissimo treno. I passeggeri si stavano godendo il viaggio, tra splendidi panorami, in attesa di attraversare un nuovo tunnel appena costruito tra le montagne. All'epoca era la galleria più lunga mai costruita.

Non sapevano però che non sarebbero mai arrivati... Immaginiamo di viaggiare su un treno che è una vera macchina del tempo... e di non tornare più indietro. Un po' come i passeggeri del Titanic, che salpò per il suo primo e unico viaggio appena un anno dopo, senza mai giungere a destinazione. La differenza in questo caso, è che nessuno sa cosa sia accaduto al treno…

SEGNALIBRI:

Come andarono esattamente le cose 2:00

Una strana testimonianza dal medioevo 3:30

I passeggeri del treno rispuntano in Messico 4:16

... e persino in Ucraina! 5:09

Forse c'è una spiegazione scientifica? 6:38

Ma ci sono prove dell'esistenza del treno fantasma? 7:50 #mistero #trenofantasma #viaggioneltempo



Musica: Epidemic Sound https://www.epidemicsound.com/



SOMMARIO:

- Il treno entrò nella galleria, lunga circa 1 km, tra le montagne della Lombardia... e non ne uscì mai! Scomparso, svanito! In seguito, operai e poliziotti cercarono in ogni dove, ma non si trovò traccia del treno.

- Vennero però ritrovati due passeggeri, che a quanto pare saltarono giù dal treno appena prima che svanisse nel tunnel. Dopo qualche tempo, interrogati, entrambi diedero la loro versione dell'inquietante storia.

- Uno dei due superstiti raccontò la sua storia ad un quotidiano: “vedevo chiaramente una nebbia lattiginosa che usciva dal tunnel, che letteralmente inghiottì il treno, come un'onda.”

- Nessuno ha mai saputo spiegare questa strana scomparsa: decine di persone avevano assistito alla partenza del treno da Roma, e altri testimoni lo avevano visto entrare nel tunnel, ma nessuno lo vide uscire.

- Nei registri medievali di un monastero vicino Modena, si parla di una “macchina” di tre carrozze, con della gente a bordo. Come potevano concepire l'idea di un treno, con tanto di sbuffi di fumo dalla locomotiva?

- Ancora, nel 1840, è riportato un avvistamento del treno in Messico. Uno psichiatra locale lasciò scritto che nel suo ospedale era arrivato un gruppo di 104 italiani, tutti in stato confusionale.

- Molti anni dopo però, il treno riapparve in Europa. Era il 29 ottobre 1955 e un treno d'altri tempi apparve nei pressi di Zavalichi, un piccolo villaggio in Ucraina. Un testimone disse che si muoveva senza emettere alcun suono.

- C'è chi afferma che tutte le ferrovie del mondo creino una sorta di rete interconnessa con un proprio campo magnetico. I treni servono da conduttori di elettricità tra il campo magnetico terrestre e quello artificiale.

- Qualche tempo prima della partenza del treno Zanetti c'era stato un terremoto lungo il percorso. Forse il sisma, che aveva creato una faglia sotto le montagne della Lombardia, aveva creato un'anomalia temporale all'ingresso del tunnel.

- Nel caso abbiate già la pelle d'oca e vi sia venuta paura di viaggiare in treno, tranquilli, non vi accadrà mai niente del genere: tutta la storia è solo una leggenda metropolitana.
Iscriviti a "Il Lato Positivo": https://goo.gl/LRxYHU

Iscriviti a 5 MINUTI CREATIVI: https://goo.gl/TXK8uY

Iscriviti a ENIGMI DI 7 SECONDI https://bit.ly/2wevtol

posted by sivalok9