How to get free YouTube subscribers, likes and views?
Get Free YouTube Subscribers, Views and Likes

Ho Perso i Capelli Quando Ho Avuto il Cancro

Follow
STORIE VERE

Questa è Karen, e vuole raccontarvi uno degli episodi tristi della sua vita. Karen ha 15 anni, e qualche tempo fa stava per perdere tutti i suoi capelli. Questo è quello che è successo.

É nata con bellissimi capelli scuri, che dicono sia una cosa rara per i neonati. Durante la crescita, poi, sono diventati ancora più scuri e belli. Karen si è distinta in tutte le sue foto fin da quando era una bambina, mentre sua madre si divertiva a farle acconciature complicate ogni giorno. La verità è che Karen non era particolarmente bella, quindi i suoi capelli erano la cosa che la faceva sentire bella e sicura di sé. Ogni volta che qualcuno la incontrava per la prima volta, la sua prima reazione era: "Oh che bei capelli! Posso toccarli?". Ci sono alcune persone che hanno qualcosa di insolito nel loro aspetto e che si irritano per questo tipo di contatto costante, ma a Karen è sempre piaciuto molto.

Con l'avanzare dell'età, Karen ha iniziato a ricevere molta attenzione da parte dei ragazzi. Lei preferisce pensare che questo fosse a causa della sua meravigliosa personalità, ma è abbastanza onesta da ammettere che i suoi capelli sono stati la ragione per cui l'hanno trovata attraente. Vedete, non li aveva mai veramente tagliati ed erano molto, molto lunghi. Questo è il motivo per cui si era sempre presa cura di loro, e ad un certo punto, ha iniziato ad essere troppo cauta sulla salute dei suoi capelli. Per Karen, ogni capello perso era motivo di panico, anche se capiva abbastanza bene che stava esagerando il problema. Era così paranoica al riguardo che cominciò ad avere incubi per la perdita dei capelli, spesso addirittura si svegliava spaventata e sudata.

Ma non pensare che i capelli di Karen fossero l'unica cosa che le interessava nella sua vita. Nessuno avrebbe potuto considerarla una persona poco profonda – ha sempre eccelso nei suoi studi e ha avuto un sacco di hobby, compreso lo sport. Ed è stato a causa dello sport che ha iniziato a notare che c'era qualcosa che non andava. Si stancava molto in fretta, iniziò a perdere molto peso anche se mangiava molto. Peggio ancora, ha avuto questi piccolo bozzi sul collo che hanno allarmato molto la mamma, tanto che l'ha portata subito al pronto soccorso. E dopo diversi esami, alcuni dei quali piuttosto dolorosi, fu ricoverata in ospedale con una diagnosi orribile.

Karen aveva una leucemia acuta. Sai, quel tipo di diagnosi che subito ti fa calcolare quanto tempo ti resta. Era in uno stato di shock e non sapeva come avrebbe dovuto sentirsi. La cosa particolare è che, se particolare è la parola giusta in questa situazione, avrebbe perso i capelli perfetti che aveva, cosa che la rendeva emotivamente debole. Guardava le teste calve di altri bambini del reparto e piangeva. Fu una reazione sciocca, naturalmente, ma questa era una sorta di reazione protettiva verso lo stress che sentiva. E per Karen, i suoi capelli erano un simbolo della sua vita felice e sana che aveva ormai perso.

Quando si stava preparando per la chemioterapia non pensava nemmeno al processo o ai risultati; invece poteva concentrarsi solo sulla ricerca di modi per salvarsi i capelli. Capì che era una follia, che avrebbe dovuto concentrarsi sul mantenere il morale e combattere la malattia, ma non poteva farne a meno. Poi, all'improvviso, l'aiuto arrivò quando meno se lo aspettava. Il suo medico le suggerì di provare una nuova terapia di prevenzione della caduta dei capelli che significava essenzialmente congelare il cuoio capelluto durante la chemioterapia. Era ancora in fase di sperimentazione, ma a causa dei suoi capelli insoliti i medici erano interessati a come avrebbe reagito. Hanno detto che era l'unica speranza credibile per salvarle i capelli, o almeno una gran parte di essi. Naturalmente, Karen era d'accordo!

Così Karen ha iniziato la chemio più concentrata e più positiva - se ci si può definire positivi in una situazione del genere. Cosa c'è di più importante, ora aveva speranza. La speranza di salvare i suoi capelli era strettamente connessa nella sua mente alla speranza di migliorare, che è un affare enorme quando si parla di leucemia. Si sedeva con quel buffo cappello gelido che le faceva la terapia e pregava che andasse tutto bene. E le sue preghiere sono state ascoltate. É passato del tempo e ora è in remissione, sta tornando lentamente alla sua vita normale. E per quanto riguarda i suoi capelli? Beh, ne ha persi un po', ma si accontenta, dopo tutto il trattamento. Ancora più importante, ora che è un po' più grande, Karen ha sviluppato un atteggiamento più calmo verso i suoi capelli, e non ha la stessa paura di perderli così tanto, dato che quando li perde non succede niente di orribile. Ma è convinta che concentrarsi sul mantenere i capelli come simbolo della sua vita sana l’abbia aiutata a combattere la malattia. É contenta di essere ancora in grado di raccontarvi questa storia e grata ai suoi capelli per questo. Non Chiamarmi Stupido Perché non so Leggere. Sono Nerd e Non Ho Amici. I Miei Genitori Detestano Il Mio Ragazzo Ma Lui Ha Risolto Tutto. Sono Depressa ma i Miei Genitori non Mi Credono. La Mia Vita con il Nanismo. La Mia Lotta con l’essere Mancina. Mi Sono Innamorata di Un Gay. Il Fidanzato di Mia Sorella l’ha Tradita…con Me. Sono Una Vegetariana e la Mia Famiglia lo Odia. Mio Padre ha Abbandonato la Famiglia per un’Altra Donna.

posted by jerria0899y


Recommended